GUIDA “I THINK” MLS

CODICE ETICO MLS

“The Code is an unusual Gift of Vision: the vision of those who dreamed that the business of real estate could become a profession, the vision of those who believed that the search for the highest and best use of the land required the highest and best measures of professional responsibility, and the vision of those who recognized private ownership of the land as indispensable to political democracy and a free and prosperous citizenry” (tratto da The Code of Ethics of the National Association of Realtors®).

“Il Codice Etico è l’insolito Dono di una Visione: la visione di chi sognava che il settore immobiliare potesse diventare una professione, la visione di chi credeva che la ricerca di una migliore valorizzazione nell’utilizzo della terra richiedesse migliori regolamentazioni in materia di responsabilità professionale, e la visione di chi riconosceva la proprietà privata della terra come indispensabile alla democrazia e alla libera prosperità della cittadinanza”.

William D. North

Ex vicepresidente esecutivo e consigliere generale Realtors®
Agosto 1978

L’aderente MLS

  • Può essere solo un agente immobiliare regolarmente iscritto in CCIAA presso cui, inoltre, deposita i propri formulari.
  • Deve ispirarsi a lealtà, fedeltà, diligenza e correttezza, avendo cura di rispettare le leggi e in generale le norme che disciplinano la professione.
  • Deve rispettare il segreto professionale previsto dalle norme e aver cura di chiederne il rispetto ai collaboratori, dipendenti e tutte le persone che a qualsiasi titolo cooperino nello svolgimento dell’attività professionale, vigilando affinché tale comportamento sia realizzato.
  • Ha il dovere di elevare la propria formazione professionale mediante un costante aggiornamento, aderendo a seminari di studi, incontri, conferenze e iniziative al fine di poter offrire una prestazione sempre aggiornata e qualificata così come doveroso per un professionista.
  • Deve tenere un comportamento ineccepibile nei rapporti professionali ed extraprofessionali, a salvaguardia dell’immagine della professione esercitata.

 

L’aderente MLS e il Cliente

Art.1

Per ogni incarico acquisito, preferibilmente in forma scritta, l’aderente MLS deve reperire ogni documento e ogni altro elemento necessario e/o utile al corretto svolgimento della propria attività mediatoria. Le clausole dell’incarico devono essere il più possibile chiare, di semplice lettura e interpretazione, il tutto nell’interesse e a tutela del Cliente.

Art.2

L’aderente MLS deve informare tempestivamente il Cliente relativamente alle eventuali obiettive difficoltà che possano emergere in merito all’affare oggetto della mediazione secondo le regole della diligenza professionale.

Art.3

L’aderente MLS deve astenersi dall’adottare forme di pubblicità scorretta e menzognera, ricordando che è illecito omettere di comunicare precisazioni e fatti necessari al Cliente per valutare correttamente un prodotto, un’attività o un servizio.

Art.4

L’aderente MLS deve informare il Cliente che il suo immobile è trattato e pubblicizzato dall’interno network. Per quanto riguarda la pubblicità, il Cliente concorderà tempestivamente con l’aderente MLS eventuali limitazioni ai canali pubblicitari da sfruttare per promuovere il suo immobile, consapevole del fatto che a maggiori limitazioni potranno seguire tempistiche più lunghe per il perfezionamento dell’affare.

Art.5

L’agente MLS deve informare il Cliente che l’agente stesso sarà il suo unico riferimento nell’affare, il tramite grazie al quale gli altri aderenti dell’MLS possono trattare l’immobile, organizzando appuntamenti di visita e ritirando offerte.

Art.6

Il Cliente deve essere informato dall’aderente MLS che potrebbe ricevere e visionare proposte veicolate da altri aderenti al sistema non legati a lui da alcuna forma di incarico. In tali circostanze resta comunque fermo quanto previsto al precedente art. 5.

Art.7

L’aderente MLS deve informare il Cliente interessato a formulare un’offerta che l’immobile è trattato in contemporanea da tutte le agenzie dell’MLS, ciascuna autorizzata a ritirare sua volta, contemporaneamente, proposta per il medesimo immobile. Valutare ciascuna offerta è nell’esclusiva disponibilità del Cliente che vende.

L’aderente MLS e il collega

Art.8

L’aderente MLS che collabora con un altro collega del sistema deve sempre tenere un comportamento corretto e leale; è tenuto a rispondere con sollecitudine alle richieste del collega e a mettere a sua disposizione – condividendoli tempestivamente – atti, documenti e informazioni utili al miglior espletamento dell’opera professionale.

Art.9

L’aderente MLS deve astenersi dall’esprimere apprezzamenti denigratori sull’attività professionale del collega e dall’intrattenere rapporti professionali con operatori abusivi.

Art.10

L’aderente MLS è tenuto a pubblicare nelle schede immobili dati corretti e veritieri, utilizzando il blog per fornire il maggior numero informazioni possibili sullo stato dell’immobile e dell’affare.

Art.11

L’aderente MLS non deve mai cedere a terzi l’utilizzo dei codici di accesso all’area riservata, e non deve mai pubblicare in MLS a suo nome, e quindi sotto propria responsabilità, immobili gestiti per vendita o locazione da altri agenti immobiliari.

Art.12

Nell’ambito di una collaborazione, l’aderente MLS deve astenersi dal consegnare biglietti da visita o altro materiale personalizzato al cliente del collega MLS.

Art.13

L’aderente è a conoscenza che in caso di ritardo ovvero di mancata presenza a un appuntamento senza aver preventivamente e tempestivamente avvisato il collega, tale condotta gli inibirà la successiva tutela dell’MLS.

Art.14

Pur non essendo costretto dalla normativa vigente, nel caso in cui venga a conoscenza di uno stesso cliente che abbia visionato il medesimo immobile con diversi operatori MLS, l’aderente è obbligato a informare i colleghi.

Art.15

L’aderente MLS deve utilizzare il feedback e in generale gli strumenti che contribuiscono al miglioramento e all’accrescimento della professionalità all’interno del network, condividendo con il network informazioni ed esperienze.

Art.16

L’aderente MLS deve valutare caso per caso se e quando richiedere storno provvigionale per i suoi incarichi; l’aderente MLS deve essere consapevole del fatto che le richieste di storno possono rallentare le collaborazioni, con il conseguente rischio di far scadere l’incarico senza aver concluso l’affare.

Art.17

L’aderente MLS è pienamente consapevole che il collega è sempre il suo miglior Cliente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...